Violenza, due donne al giorno denunciano un maltrattamento

Maltrattamenti, stupri, molestie o stalking: a Milano in un anno sono stati 928 i casi segnalati. Una media impressionante, di due richieste di soccorso al giorno. Non solo per violenza sessuale, ma anche per abusi domestici di natura fisica o psicologica. A rivelarlo è il report del servizio di prevenzione e contrasto del maltrattamento alle donne del Comune. Le vittime possono contare sull’aiuto di 500 agenti di polizia, carabinieri e polizia locale che, per aiutarle, hanno seguito un corso di formazione assieme agli operatori sociali e ai volontari delle associazioni. «Il numero dei casi segnalati - precisa Alessandra Kustermann, responsabile del servizio violenze domestiche della clinica Mangiagalli - non deve essere letto come valore assoluto, visto che comprende anche casi di donne che prima si sono rivolte ai servizi telefonici e poi hanno deciso di intraprendere un percorso di sostegno». Tra questo campione, spicca il numero delle donne milanesi (582 contro le 323 straniere) e nella metà dei casi il loro «aguzzino» è stato l’uomo con cui hanno scelto di vivere (marito 37% o convivente 12%). Il tipo di violenza più diffuso è quello di natura fisica (38%), seguito dai maltrattamenti psicologici (31%), dagli stupri veri e propri (13%) e dallo stalking (8%).
«Questi dati devono essere interpretati come un fenomeno che sta emergendo - ha affermato il sindaco di Milano Letizia Moratti - certamente non sono dati positivi e noi dobbiamo lavorare per cercare di far scomparire del tutto questo fenomeno: ma le azioni che abbiamo messo in campo con i nostri punti di ascolto riescono a intercettare fenomeni che prima rimanevano nascosti, come le violenze domestiche».
Il ministro alle Pari Oppurtunità Mara Carfagna ha portato Milano come esempio della battaglia alla violenza contro le donne ed ha spronato a continuare con la lotta allo stalking: «In sei mesi sono stati denunciati cinquemila casi in Italia - spiega -. Vuol dire che la legge serviva davvero. Un migliaio di persone sono state arrestate».