Violenza Fa arrestare il convivente

Dopo aver subito per un anno prepotenze e percosse, una donna di 28 anni ha deciso di denunciare il suo convivente alla polizia che lo ha arrestato dopo aver assistito all’ultima aggressione. Giovedì pomeriggio la vittima si è presentata al commissariato Prenestino e ha raccontato, tra le lacrime, la sua storia. Dopo un paio di mesi dall’inizio della loro storia d’amore, l’uomo, suo coetaneo, aveva cominciato a lasciarsi andare a episodi d’ira improvvisa, fino a diventare particolarmente violento, anche perchè consumatore di cocaina, arrivando a picchiare la donna per banali motivi, una volta anche con un coltello da sub. Altre volte la donna fu picchiata selvaggiamente, costretta a prestargli denaro, e anche obbligata a sottostare ai suoi desideri sessuali.