Violenza Serve una strategia anti-stupri

(...) Non possiamo tollerare che tante donne vengano aggredite, umiliate e seviziate quando rientrano a casa, quando ne escono all'alba - è successo anche questo - o quando lasciano un locale o una discoteca. Non dobbiamo tollerare lo stillicidio delle violenze compiute, nella stragrande maggioranza dei casi, da stranieri che abusano della tolleranza provocata da anni di lassismo. Non dobbiamo. Non possiamo.
Occorre una strategia anti-stupri che sfrutti tutte le risorse che le norme sulla sicurezza potranno mettere in campo.
S'impone un'azione più efficace per espellere gli immigrati clandestini, quelli che in questa città troppo ospitale si sono creati spazi di insopportabile manovra criminale.