Violino, arpa e cymbalum il cabaret secondo i rom

Dalle musica di Liszt con le sue focose Danze ungheresi agli abilissimi suonatori di violino, arpa fisarmonica e cymbalum; dalle visioni letterarie dello zingaro tutto passione e libertà che da sempre hanno esercitato un grande fascino sulla cultura europea alla figura della zingara, archetipo di una femminilità sfuggente e seducente come la Zemfira di Puškin, la Carmen di Mérimée o l'Esmeralda di Hugo. Si svolge oggi e domani lo spettacolo rom cabaret «Stereotipi, pregiudizi, zingari e zingarelle» a cura di Giuseppe Di Leva e Dijana Pavlovic, con la collaborazione di Margherita Monga, fisarmonica Jovica Jovic e violino Marta Pistocchi. Intervengono Paolo Bessegato e Claudio Migliavacca. Info: 19 e 20 marzo. Ore 19.00. Take Away, via S. Marco 33. Tel. 02 6552204.