Il violoncello di Capuçon per Haydn, Bach e Rota

Il violoncellista Gautier Capuçon sarà protagonista oggi pomeriggio alle 17.30 all’Aula Magna della Sapienza per la stagione della Istituzione universitaria concerti. Con lui anche il complesso dei Virtuosi Italiani per un programma di forte richiamo anche per il più vasto pubblico. La prima parte del programma presenta tre celebri Concerti di altrettanto famosi compositori: si va dal Terzo Brandeburghese di Bach, al Vivaldi del Concerto in sol minore per due violoncelli, in cui i due solisti gareggiano in scatenato virtuosismo, fino al brillante Concerto n. 1 per violoncello di Haydn. La seconda parte è dedicata a due autori italiani del secolo scorso: le «Antiche arie e danze» per liuto rielaborate per orchestra da Ottorino Respighi e il frizzante «Concerto per archi» di Nino Rota, che riporta inevitabilmente alla memoria atmosfere felliniane.