Viote, tutto per il fondo

La tanto desiderata e auspicata nevicata è arrivata nei giorni scorsi imbiancando tutto il paesaggio. Il mese di febbraio, da sempre considerato come il periodo classico delle vacanze sulla neve, è iniziato nel migliore dei modi anche perché dopo le nevicate è iniziato un ciclo di giornate limpidissime che hanno regalato immagini innevate e soleggiate davvero da cartolina. Sul Monte Bondone sono aperti tutti gli impianti e tutte le piste sono percorribili. A meno di mezz'ora di automobile dal centro di Trento, la ski area del Monte Bondone è pronta ad accogliere nel migliore dei modi i suoi ospiti siano essi amanti dello sci alpino, dello snowboard o del fondo. Grazie al sistema di innevamento programmato si scia sul cento per cento delle piste per un'estensione di oltre settanta ettari. I tracciati presentano le difficoltà più disparate in grado di soddisfare gli sciatori di tutti i livelli. La pista più gettonata è sicuramente la Gran Pista che dalle pendici del Palon scende in un tuffo di oltre 800 metri di dislivello attraverso prati e boschi fino a Malga Mezavia. Sono 4,5 chilometri di emozioni pure e continue. Eppoi giunti in fondo è subito pronta una moderna quadriposto la «Rocce Rosse» che in pochi minuti riporta in vetta pronti per un'altra discesa.
Da fare almeno una volta è poi la pista del Palon che parte dalla vetta più alta della montagna a quasi 2.100 metri di quota da dove, nelle giornate più limpide, è possibile ammirare un panorama a 360 gradi davvero emozionante.
Non meno eccitante e soprattutto amato dai giovanissimi è il Monte Bondone Snow Park, attrezzato centro dedicato ai surfisti della neve dotato di uno snowcross, paraboliche, jumps, rails ed il mega Olympic Superpipe con sponde da 5,5 metri e una pendenza del 29 per cento. Si tratta di un vero gioiello per gli amanti della tavola.
Per coloro i quali prediligono invece l'impegno dello sci nordico il Centro Fondo Viote offre oltre 35 chilometri di piste da fondo preparate ogni giorno per gli sciatori a tecnica libera e classica. Con differenti gradi di impegno tecnico e sviluppo chilometrico le piste sono tracciate attraverso la soleggiata conca delle Viote a una quota di 1.565 metri sotto lo sguardo delle Tre Cime del Bondone lungo le quali si snoda un bellissimo itinerario di sci alpinismo davvero interessante con alcuni passaggi altamente spettacolari.
Il Centro delle Viote, tra i primi ad avviare un'attività organizzata a disposizione dei fondisti, è oggi modernamente ristrutturato e offre numerosi servizi quali scuola di sci, camere spogliatoi con bagno e doccia, riparazione e sciolinatura, noleggio sci, toboggans, slitte, ciaspole. Non mancano, ovviamente: bar, ristorante, area giochi per i più piccoli ed un ampio parcheggio.
Non ultimo alle Viote è possibile intraprendere passeggiate con le ciaspole, un termine squisitamente locale per indicare le racchette da neve. Nelle belle giornate centinaia di appassionati hanno modo di perdersi piacevolmente nel mare bianco delle Viote a diretto contatto con una natura ancora incontaminata. Nelle ultime stagioni lo snowshoeing (il passeggiare nella neve con le racchette ai piedi) è pratica sempre più seguita da tutti per vivere in una dimensione salutistica e naturale la vacanza.
Agli ospiti degli alberghi convenzionati sarà consegnato il «Monte Bondone Pass», una card di servizio che rappresenta uno strumento utile e prezioso per vivere una vacanza sul Monte Bondone, usare lo skibus gratuito, scegliere gli appuntamenti del programma d'animazione, fruire di sconti e di agevolazioni in molti servizi sulla montagna. Maggiori informazioni: www.apt.trento.it
Il servizio Skibus Trento-Monte Bondone è attivo ogni sabato, domenica e festivi fino a marzo con partenza e ritorno alla Stazione delle Autocorriere. In quota è anche prevista la navetta di collegamento tra le varie località della montagna.
Il Programma d'animazione offre la possibilità di partecipare a varie attività come le fiaccolate di Carnevale, concorrere al Palio degli Alberghi, partecipare alle escursioni con le racchette da neve alla scoperta delle tracce degli animali o accompagnare i bambini nelle passeggiate attraverso il bosco incantato per conoscere i rumori della foresta quando è notte. Non mancano poi le visite guidate a Trento, al Castello del Buonconsiglio, alle cantine vanto enologico della città del Concilio, l'ingresso al campo di pattinaggio e tante altre opportunità.