Vip e cocaina nel night della Dolce vita: multato il titolare nel blitz della polizia

Attori, pregiudicati e prostitute sorpresi oltre l’orario di chiusura

Da locale della «Dolce Vita» a night della «Bella vita». Blitz della polizia al «Club 84» di via Emilia, tempio di «stelle» e vip della Roma-bene, locale-cult degli anni ’60 in cui debuttò pure Lucio Battisti. All’interno sabato gli agenti di Castro Pretorio, indagando su un giro di spogliarelliste squillo, si sono imbattuti in una sorta di «festino». Ingresso chiuso all’esterno, 140 persone dentro oltre il normale orario, di cui 51 con precedenti penali, alcune donne per reati di prostituzione. Non solo. Tra la clientela una quindicina di personaggi del mondo dello spettacolo, il cast quasi al completo di una nota fiction Tv. Sparse sul pavimento e in un bagno varie dosi di cocaina, il cui possesso per ora è contestato a ignoti. Il titolare del night, C. I., è stato multato per 6000 euro per violazioni amministrative. Gli agenti del dottor Condello stanno valutando gli estremi per richiedere alla magistratura la chiusura del locale.