Vip A Madonna di Campiglio il bel mondo si ritrova per la fiaccolata

Che ricorrano alle ciaspole o al telemark, allo snowboard o agli sci, tutti gli sportivi di Madonna di Campiglio aspettano la notte più lunga dell’anno. Quella della fiaccolata da Guinness dei Primati, la «Dolomite’s Fire», che il 26 marzo infiammerà le cime di tutto il comprensorio per sostenere l'associazione Magica Cleme Onlus che aiuta i bimbi ammalati a ritrovare il sorriso. L’anno scorso hanno partecipato oltre 3mila persone, attraverso diverse piste aperte per l’occasione: dalla cima dello Spinale alla Pradalago alla pista del Centenario. Insieme a personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport: da Cristina Parodi a Maurizio Nichetti fino agli snowborder Alberto Schiavon e Massimo Kratter. A marzo, si replica, sempre per i bimbi ammalati, e per entrare nel libro dei Guinness. L’altro appuntamento mondano-sciistico da non perdere in questa stagione è sempre a Madonna di Campiglio: gli amanti delle ciaspole sono attesi il 3 aprile per Ciaspingo, una gara per professionisti e dilettanti a Campo Carlo Magno su un percorso di 6 chilometri.