Virtus, dal crac alla vetta

Riecco le «Vu nere», storico marchio della Virtus Bologna, tornate in testa al basket dopo quattro anni e soprattutto dopo aver vissuto stagioni d’inferno, con problemi economici ad aggravare quelli tecnici. La Virtus, nel mezzogiorno di fuoco, ha battuto Siena agguantandola in testa alla classifica assieme a Treviso, salvatosi nel finale a Roseto, mentre Milano si è arresa in casa sulla sirena d’arrivo al Teramo. La bella giornata di Bologna è stata completata dalla Fortitudo passata a Roma con il tiro di Belinelli (7 su 11 nelle triple).