Virtus in crisi Salta Pillastrini

Bologna. La crisi della Virtus Bologna è sfociata nel cambio di panchina: Stefano Pillastrini non è più l’allenatore dei bianconeri. Secondo quanto reso noto dalla stessa società «la decisione è stata presa con grande rammarico dopo aver preso atto che la mancanza di serenità e di tempo rendono impossibile il proseguimento di un percorso comune».
Disastrosa la stagione della Virtus ’07-08: polemiche interne, ultimo posto nel girone di Eurolega e 12 sconfitte in 20 gare di campionato. È la sesta panchina a saltare in serie A dopo quelle di Milano (Caja per Markovski), Scafati (Calvani per Alibegovic), Treviso (Mahmuti per Ramagli), Varese (Bianchini per Mrsic) e Fortitudo Bologna (Sakota per Mazzon). Difficile ipotizzare per ora il successore di Pillastrini.