«Virus dei polli, vaccino fra tre mesi»

Il ceppo del virus aviario individuato in Turchia è quello dannoso per l'uomo, trasmissibile, appunto, dai polli agli esseri umani. Lo ha annunciato il commissario europeo alla salute. E la Ue ha deciso la chiusura delle frontiere ai prodotti provenienti da Turchia e Romania. E consiglia infatti caldamente agli Stati membri di «accumulare vaccino anti-virale come misura di difesa» contro una possibile epidemia di influenza aviaria. Gli esperti italiani sostengono però che l’unico vaccino che può dare risultati è quello specifico che sarà disponibile fra tre mesi.