Le «Visioni» di Lo Sasso tra arte e fotografia

Nella fascinosa loggia tardo-cinquecentesca di Palazzo Fattinanti Cambiaso, oggi foyer del teatro Hops, inaugura la mostra «Visioni» di Vincenzo Lo Sasso. In esposizione una decina di opere di grande formato, una selezione di lavori che definiscono meglio l'opera dell'artista già apprezzato a Genova con la sua prima personale nel 2007 dal titolo «Ghiaccio Bollente». Noto al pubblico genovese soprattutto per le sue opere informali, Vincenzo Lo Sasso presenta in questa occasione lavori dove la pittura si coniuga con la fotografia. Con una sua personale tecnica, complessa ed originale, che ha come base una lastra di alluminio su cui opera attraverso la solidificazione di colori metallici, l'artista esplora realtà e immaginazione. Dimensioni che si incontrano e si scontrano in un dialogo serrato, lasciando tracce e segni. Ingresso libero.