Prima visita dal 2003 di ministro Ue a Cuba

L’Avana. Il ministro degli Esteri spagnolo Miguel Angel Moratinos è giunto domenica sera all’Avana per una visita di tre giorni, la prima di un ministro dell'Unione europea (Ue) a Cuba da quando nel 2003 Bruxelles applicò al regime castristra sanzioni legate all'arresto e alla condanna di 75 dissidenti accusati di complicità con gli Stati Uniti. «Sono contento, molto soddisfatto di visitare Cuba», ha detto Moratinos al suo arrivo nell’isola. Il ministrognolo incontrerà oggi il presidente cubano ad interim, Raul Castro. La stampa cubana dà molto risalto alla visita di Moratinos. Sottolineando «il positivo momento nelle relazioni fra i due Paesi», il quotidiano ufficiale comunista Granma scrive che esse «mostrano la via con cui possono essere condotte le relazioni fra Cuba e la Ue, ed anche la capacità e la volontà di risolvere le differenze attraverso il dialogo al di sopra dello scontro e dei condizionamenti».