Visita sul bus a due piani per salvare la vista

In Liguria ne soffrono in trentamila, settemila solo a Genova. La degenerazione maculare senile è una delle cause più frequenti di cecità in occidente, ma solo un italiano su quattro sa cosa sia e pochissimi, il 5 per cento, sanno che si può prevenire. Per questo è così importante l’arrivo anche a Genova della campagna «Ama i tuoi occhi» promossa da Sifi per sensibilizzare la popolazione sulla degenerazione maculare legata all'età (Dmle), patologia che colpisce gli over 50 e che in Liguria, visto il progressivo invecchiamento della popolazione, sembra proprio destinata ad aumentare. «La Dmle è una malattia cronica che colpisce la parte centrale della retina, la macula, che progressivamente si deteriora compromettendo la visione distinta delle immagini - ha spiegato il professor Giovanni Calabria, Direttore della Clinica Oculistica, Di.N.O.G, Università degli Studi di Genova, Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino. - La diagnosi precoce, che può essere fatta solo da un oculista attraverso l'osservazione del fondo oculare, è fondamentale per arrestare tempestivamente la progressione della malattia e limitare l'entità dei danni visivi».
Sifi ha deciso di organizzare la Campagna «Ama i tuoi occhi» per informare la popolazione e offrire la possibilità agli over 50 di effettuare una visita oculistica gratuita a bordo di un originale bus inglese con i caratteristici due piani, attrezzato con sei postazioni diagnostiche a disposizione del pubblico dalle ore 10 alle 19. Il bus arrivato ieri resterà in via della Mercanzia fino a domani. Sono attivi il numero verde 800.910642 per prenotare la visita gratuita e il sito www.amaituoiocchi.it dove trovare tutte le informazioni sulla campagna e le tappe.