«Vista d’aquila» offresi a prezzi modici

L’annuncio nella bacheca della biblioteca: «Chi ha perso piccoli oggetti mi contatti: ritrovo tutto»

Michele Perla

Quante speranze di successo avrà il suo annuncio di lavoro è difficile dirlo. Sicuramente è unico nel suo genere. Recita : «Ho un vista finissima e a prezzi modici, sono a disposizione di chiunque abbia bisogno di ritrovare oggetti piccolissimi persi. Disponibile anche a trasferte fuori regione».
Se non l’hanno già rimosso, il biglietto relativo alla singolare prestazione lavorativa lo si può trovare affisso sulla bacheca relativa ai piccoli annunci gratuiti di lavoro e affitti di case al primo piano, della biblioteca comunale di Bollate, di via 4 novembre. Dove, anche a chiedere, nessuno pare in grado di raccontare chi possa essere la persona che mette in vendita la sua vista d’aquila, a buon mercato. Quanto alla potenziale clientela, in teoria potrebbe essere invece vasta. «A dire il vero neppure ci siamo accorti che era stato affisso questo curioso annuncio – dicono in biblioteca - ; non pensiamo comunque che si tratti di uno scherzo: chi si prenderebbe la briga di venire fin qui per lasciare una disponibilità lavorativa sottoscritta da un numero di telefono?». Già, forse si tratta proprio di un annuncio relativo alle nuove «professioni». Oppure semplicemente l’iniziativa di qualche studente (sono loro in prevalenza i frequentatori della biblioteca) finalizzata a racimolare qualche soldino. Quanta fortuna avrà l’annuncio? I clienti potrebbero essere pochi ma non si sa mai: è proprio il caso di stare a vedere.