Visteon è già nel futuro

Marco Spiridigliozzi

da Kerpen

Presentata al Salone di Francoforte nel 1997 come azienda di Ford Motor Company, Visteon è diventata nel 2000, proprio in seguito allo scorporo da Ford, una società indipendente con circa 70mila addetti che fornisce soluzioni tecnologiche avanzate alle case automobilistiche di tutto il mondo. La premessa serve a sottolineare come in 5 anni, Visteon sia riuscita a imporsi quale produttrice di sistemi di climatizzazione, interni, elettronica, illuminazione e componentistica in genere. Heinz Pfannschmidt, presidente di Visteon Europa e Sud America sottolinea come il 2005 sia «un anno molto importante». «Siamo in grado - rileva il top manager - di fornire tecnologie innovative che daranno un’accelerazione ai livelli di business nelle aree in cui operiamo. Il ruolo del fornitore di primo livello sta diventando per le case automobilistiche sempre più importante e Visteon rappresenterà la punta più avanzata di questo sviluppo». Una leadership che la multinazionale statunitense intende rafforzare attraverso investimenti di capitali, risorse umane e tecnologie e proprio in quest’ottica, grande importanza assume l’inaugurazione della nuova galleria del vento costruita all’interno del centro di eccellenza per i sistemi di climatizzazione e di innovazione presso la sede centrale dell’azienda a Kerpen, in Germania. Si tratta di una struttura all’avanguardia, con una galleria del vento e camera climatica separate in cui è possibile ricreare virtualmente le condizioni termiche e di carico stradale di qualsiasi luogo del mondo, con un’escursione che va dai -40 ai +55 gradi centigradi. Un nuovo investimento che completa l'offerta della struttura di Kerpen che al suo interno dispone di diversi banchi prova a tecnologia sofisticata per l’esecuzione di test e lo sviluppo di componenti e sistemi di climatizzazione. E se Kerpen vuol dire climatizzazione; Harnes, in Francia, significa tecnologie per gli interni; Basildon, in Gran Bretagna, rappresenta i sistemi elettronici e Novy Jicin, nella Repubblica Ceca, si occupa dei dispositivi d’illuminazione. Sono centri che hanno permesso a Visteon di riuscire a diversificare a tal punto il proprio portafoglio clienti, da comprendere oggi, come clienti, le principali case automobilistiche europee. La multinazionale offre dal sistema di fanali orientabili di Ford Focus, al Dockable Family Entertainment System su Bmw Serie 3, sino ai fari antinebbia di Audi A6, ai gruppi ottici posteriori e anteriori di Volkswagen Golf V. Senza dimenticare il sistema modulare di climatizzazione di Peugeot 407, il dispositivo telecomandato di apertura porte di Land Rover Discovery 3 e il controllo delle trasmissioni per Aston Martin DB9 V12. Di Visteon sono poi i moduli di interfaccia wireless Bluetooth per le Bmw Serie 1, 3 e 5. E se il fatturato nel 2001 era per il 75% generato da Ford, il 2005 sarà con ogni probabilità l’anno in cui il giro d’affari non generato da Ford supererà il 50% del dato globale.