Vita da clochard: una notte in strada per solidarietà

Dormire per strada, almeno per una volta, almeno con la «comodità» di un sacco a pelo. È la «Notte dei senza dimora», organizzata dall’associazione «Insieme nelle terre di mezzo» in occasione della giornata che le Nazioni Unite dedicano alla lotta contro la povertà. L’appuntamento è, come ogni anno, in piazza Santo Stefano, dove i volontari del progetto «La Cri per i clochard», dalle 20, aiuteranno a distribuire 250 pasti caldi preparati nel centro polifunzionale d’emergenza della Croce rossa provinciale. Seguirà lo spettacolo «Un naso rosso contro l’indifferenza», cui prenderà parte anche l’ormai celebre Clown Miloud che da anni strappa i ragazzi rumeni dalle fogne di Bucarest. Non mancherà nemmeno la musica grazie alla partecipazione del gruppo Giù il cappello. Poi, a mezzanotte, tutti i sacchi a pelo pronti sul selciato per dormire all’aperto in segno di solidarietà verso i senza tetto che, stando ad un censimento realizzato lo scorso anno in collaborazione con due ricercatrici dell’Università Bocconi, sarebbero circa 1600 nel solo capoluogo lombardo. La serata sarà preceduta dal seminario «Forme di sostegno alle esigenze alimentari di persone in condizioni di disagio e marginalità», che si terrà dalle 9 alle 13 nella sala Alessi di Palazzo Marino. Un’occasione per fornire un quadro dell’assistenza alimentare nell’area milanese.