La vita di Elias Canetti è come un «puzzle»

C’è una compagnia teatrale che da oltre un lustro si dedica a portare sulla scena autobiografie di personaggi illustri. Questa compagnia si chiama Laminarie. Il suo ultimo progetto riguarda il premio nobel Elias Canetti. Domani e domenica al teatro Vascello va infatti in scena «Esistenza n. 1», composto da brani tratti da «La lingua salvata», «Un regno di matite» e «La tortura delle mosche» e selezionati da Bruna Gambarelli. La regia è affidata a Febo Del Zozzo che veste anche i panni del celebre scrittore. Lo spettacolo fa parte della rassegna «Extraordinario» e va in scena domani alle 21 e domenica alle 17.