La vita ha senso Non siamo qui solo per morire

S iamo un pacco che l'ostetrica spedisce al becchino, come diceva Petrolini? Che nasciamo a fare, visto che dobbiamo morire? Stiamo come in un treno che viaggia a finestrini chiusi e ci dividiamo così: qualcuno si guarda intorno e deduce che la realtà è lo scompartimento; qualcun altro si rimette a dormire; altri ancora cercano di forzare i finestrini per capire dove si va e perché. Il resto, come diceva Shakespeare, è silenzio. O, come dico io, perdita di tempo. Sì, perché la vita deve avere un senso, e possibilmente quello giusto, sennò siamo solo zombie.

Rino Cammilleri