La vita di San Carlo Borromeo nei «quadroni» del Duomo

È dedicata a San Carlo la serata «Imago veritatis, l’arte come via spirituale», promossa dall’associazione Sant’Anselmo. Domani sera in Duomo, alle 21 il poeta Roberto Mussapi leggerà brani del Vangelo e monsignor Timothy Verdon, storico dell’arte, spiegherà i quadroni della cattedrale che illustrano la vita del santo, utilizzando un mega-schermo. L’ingresso è libero. L’uso di appendere i quadroni che raffigurano la vita e le opere di San Carlo Borromeo tra i pilastri della navata centrale del Duomo, ogni anno durante la festa del santo, è qualcosa di più di un addobbo. I 48 quadroni creano una chiesa nella chiesa, un santuario di San Carlo nel Duomo dei milanesi. Domani sera ne verranno presentati soltanto una decina.