«Una vittoria importante» Moratti è felice

da Mosca

La vittoria conquistata dall’Inter a Mosca è un risultato che rilancia i nerazzurri nel gruppo G di Champions: «Va bene così, potevamo segnare altri gol ma questa è una vittoria importante su un campo temibile - ha detto Massimo Moratti subito dopo il fischio di Riley -. Sono contentissimo, nella ripresa ho visto anche un ottimo gioco». Altrettanto soddisfatto Roberto Mancini: «Dopo aver subito la loro rete, siamo stati noi a fare la partita e avremmo potuto segnare altri gol. Il Cska è una buona squadra. Sono partiti forte e ci hanno messo in difficoltà. Ma la cosa più importante è vincere al novantesimo, non si può pensare di poter comandare una partita per tutti i novanta minuti». Poi alcune considerazioni sui singoli: «Stankovic oggi ha stretto i denti. Non è al meglio ma si è sacrificato per la squadra. Crespo? È sempre decisivo anche quando non è al meglio. Gli basta una palla per fare gol». Ora la qualificazione agli ottavi di finale sembra più vicina: «Non siamo ancora qualificati, ma questa sera abbiamo ottenuto 3 punti molto importanti. Ora la situazione nel nostro girone può essere decisa dalle prossime gare casalinghe che ci aspettano». Nota negativa della serata, l’infortunio di Vieira, un sospetto stiramento al gemello mediale della gamba destra. «Queste cose possono capitare se si arriva da un lungo infortunio - ha detto Mancini -. È un peccato, perché Vieira è un campione e per noi è davvero importante».
Esce Ibra: «Una vittoria che dà fiducia su un campo difficile anche perché non si riusciva a controllare bene il pallone». Ecco Zanetti: «Più vicini alla qualificazione». Samuel: «Mentre aspetto il ritorno di Materazzi, segno questi gol...».