"Il Vittorioso" tocca le 100mila copie

«Il Vittorioso», il volume di 264 pagine in cui Vittorio Feltri racconta la sua vita a Stefano Lorenzetto, è diventato il fenomeno editoriale di fine anno. A meno di tre settimane dall’uscita, Marsilio ha dato il via alla quinta ristampa della biografia, per un totale di 100.000 copie. Sospeso per tre mesi dall’Ordine dei giornalisti per il caso Boffo, e quindi impossibilitato a scrivere, il direttore editoriale del «Giornale» sembra aver trovato il modo per sbancare le librerie anziché le edicole, a conferma che il sottotitolo del volume - «Confessioni del direttore che ha inventato il gioco delle copie» - è tutt’altro che esagerato. Feltri, infatti, è l’unico giornalista, nella storia della stampa italiana, che sia sempre riuscito a raddoppiare la tiratura delle otto testate affidate alle sue cure a partire dagli anni Ottanta.
Il volume è frutto di un lungo colloquio del direttore del «Giornale» con una firma di punta del quotidiano, che fu vicedirettore vicario ai tempi della sua prima conduzione del quotidiano milanese di via Negri. Lorenzetto mette a fuoco il profilo di Feltri facendosi raccontare e rievocando aneddoti e curiosità che hanno caratterizzato la sua vita e soprattutto la sua professione, ripercorrendo così le varie esperienze di un direttore che ha guidato alcune tra le più importanti testate nazionali, cogliendo sempre risultati di grande prestigio.