«Vivere 100 anni? No, camperò di più»

Lucca. Gli scherzi del cuore e del caldo non hanno intaccato l’ottimismo di Silvio Berlusconi che anche ieri, dal palco di Lucca, ha scherzato sulla sua salute. Agli azzurri che tra un applauso e l’altro gridavano «Silvio, vivi cent’anni», il Cavaliere ha ribattuto: «Ho intenzione di campare qualcosa di più, visti i progressi della medicina e della chirurgia». E ha aggiunto: «Non sono Superman, ma lo pensano gli altri, soprattutto i miei nipotini. Per loro mi sono messo la maglietta di Superman sotto l’accappatoio e sono volato via con l’elicottero». A dimostrazione che è davvero difficile fargli passare il buonumore, il leader della Cdl ha poi scherzato anche con un ragazzo che gli ha chiesto un autografo, «tanto a lei non costa niente». Pronta la replica: «A me no, ma a lei costa 35 euro».