Vivere immersi nell’high tech senza smog e stress della città

Parcheggi, una nuova viabilità turistico-rurale, un centro culturale per l’attività di ragazzi e anziani, ma, soprattutto, adozione di nuove tecnologie come la diffusione della banda larga e sistemi di videosorveglianza. Succede a Montalto Ligure, un paesino della valle Argentina a 10 chilometri dalla costa, dove, per il momento l’amministrazione comunale ha in progetto un programma ambizioso: i privati potranno ricevere contributi per aprire nuove attività, recuperare le proprie abitazioni siano esse di residenza o da destinare ad uso turistico-ricettivo. È anche prevista la realizzazione di una centralina idroelettrica con la partecipazione di una società privata al fine di potenziare e migliorare i pubblici servizi attraverso l’utilizzo di fonti energetiche alternative. Lo scopo non è solo di tipo turistico, con questa iniziativa si vuole individuare una formula integrata che permetta ai piccoli centri di attrarre nuovi residenti; ci si rivolge in particolare alle giovani coppie che, stanche di vivere nelle città, siano alla ricerca di luoghi in cui la qualità della vita è superiore, i costi più accessibili pur con una distanza dalla costa, quindi dai posti di lavoro, comunque accettabile. Il sindaco di Montalto, Matteo Orengo sottolinea: «Molti nostri giovani, ed in particolare quelli al primo impiego, possono finalmente pianificare di comperare la prima casa accendendo un mutuo che, a conti fatti, il cui costo mensile è inferiore all'affitto che pagherebbero o già pagano attualmente». Per aderire a questo progetto contattare gli uffici del comune di Montalto Ligure al numero 0184 40.70.04 o per E-Mail comunedimontalto@libero.it o parlare direttamente con il sindaco, ogni mercoledì mattina in comune.