Dal vivo Gli «alternativi» Velvet e Micah P. Hinson

Il rock alternativo sugli scudi. Stasera i romani Velvet presentano in anteprima il loro nuovo disco, «Nella lista delle cattive abitudini», l'album della maturità artistica inciso negli studi di registrazione torinesi Casasonica di Max Casacci, il luogo dove i Subsonica hanno sperimentato ed ha realizzato i propri lavori. E, guarda caso, l'influenza della band piemontese si fa sentire (e parecchio) nel sound rinnovato del quartetto capitanato da Pierluigi "Pier" Ferrantini, per altro mai così teso, arrabbiato, rumoroso ed elettronico come in questa occasione. Il concerto, al via alle 22, sarà il fiore all'occhiello della serata conclusiva di "Mapparama", l'evento del Fuori Salone organizzato dalla Nuova Accademia di Belle Arti di via Darwin 20.
In alternativa, alla Casa 139 (via Ripamonti 139, ore 23, ingresso 15 euro) c'è Micah P. Hinson, un cantautore di culto made in Usa. Uno di quelli che può contare su recensioni a dire poco entusiaste, anche se le sue ballate tormentate ("sublimate" in calde melodie folk, country e improvvise aperture orchestrali) non sono certo il genere di canzoni che sentirete facilmente in radio.