La voce morale dell’America

Quello di Neil Young è di certo uno degli appuntamenti con la musica dal vivo più attesi dell'anno, infatti il cantautore canadese è uno di quelli che, come Bob Dylan, ha scritto le pagine più importanti e più rappresentative della musica rock di sempre.
Autore di album indimenticabili come The Harvest (1972) Neil Young compone, con Dylan e Springsteen, la grande triade di voci morali della musica pop americana.
Neil Young torna in Italia, domenica al Teatro degli Arcimboldi, con un concerto che si annuncia imperdibile, facente parte del Continental tour 2008.
Diviso in tre parti, in apertura la sola Peggy Young (moglie di Neil) che presenta il suo album di esordio, a seguire Neil Young in solo tra acustico ed elettrico, mentre la chiusura vedrà il cantautore accompagnato dalla band di cui fanno parte il chitarrista Ben Keith, il bassista Rick Rosas ed il batterista dei Crazy Horse (la storica band di Young) Ralph Molina. Il concerto al Teatro degli Arcimboldi, unica data italiana per il tour europeo di Neil Young, prenderà il via alle 20.30, probabile che ci siano ancora pochi tagliandi a disposizione nei circuiti di prevendita (il principale sistema italiano di prevendita risulta in attesa di nuove disponibilità da mettere in vendita), il prezzo varia dai 66 ai 154 euro.