La voce di Tosca nell’Arena per cantare la «romana» Ferri

Il ricordo di Gabriella Ferri e delle sue canzoni terranno banco questa sera alle ore 21 all’Arena del Mare al Porto Antico. Protagonista della serata (ingresso libero fino a esaurimento posti) sarà Tosca che concluderà con «Romana», omaggio a Gabriella Ferri, la rassegna Just Like a Woman. Dopo il successo ottenuto in varie città italiane arriva a Genova lo spettacolo per la regia di Massimo Venturiello con testi curati da Roberto Agostini. Lo spettacolo è un atto d'amore offerto a Gabriella Ferri, un'occasione per affacciarsi sul mondo romano e sulla sua canzone, passando attraverso Balzani, Petrolini, Fellini, Pasolini, la Masina, la Magnani e ovviamente la Ferri.
Sullo sfondo di una irreale notte d'estate, un'orchestrina romana, sotto un gazebo di luci colorate suona alla luna, mentre una donna si aggira col suo carretto carico di oggetti pieni di memoria. Da questa immagine è nata l'idea di un monologo musicale dove il canto si combina col parlato, senza mai segnarne il distacco. Le canzoni, tutte eseguite dal vivo dai tre poli-strumentisti presenti sul palco, si intrecciano con i momenti recitati come libere associazioni di sentimento in una tessitura ritmica continua, diventando anch'essi musica.
Quasi un melologo, un'unica lunga canzone disperata e rabbiosa, malinconica e ironica eseguita da una delle più belle voci che Roma possa vantare. Uno spettacolo fortemente teatrale in cui stili diversi, dall'avanspettacolo al varietà si alternano in piena libertà creativa. Le scene sono state create da Alessandro Chiti e i costumi da Franco Ciambella.
Tosca, che ormai da tempo si divide tra musica e teatro, mette in gioco la sua voce e il suo corpo lasciandosi guidare dalla sua sensibilità di attrice e di cantante e dalla sua grande passione per Roma.