Vodafone corre nella City

Giornata contrastata, quella di ieri, nelle Borse mondiali. New York ferma per buona parte della seduta in attesa della riunione della Fed, ha visto gli indici finire tutti in negativo. Negativo il settore dei metalli, con Nucor e Allegheny in calo del 7%, mentre Alcoa perde oltre il 2%. Tra i bancari, Citigroup arretra dell’1,7%, mentre tra le altre blue chip, 3M e At&t recuperano intorno all’1%. Giornata di maggiore agitazione in Europa: a Londra crolla del 30% la casa editrice di Harry Potter, la Bloomsbury, per una prevista riduzione degli utili del 2006. In luce Ici (più 2,8%), ma richiesti anche i telefonici, come Vodafone (più 1,9%) e Bt (più 1,6%). Esordio contrastato a Zurigo della matricola italiana Newron, con quotazioni inferiori del 5,5% rispetto al prezzo di collocamento. A Parigi rinnovato interesse per Remy Cointreau (più 4%), mentre perde oltre il 2% Club Méditerranée per risultati inferiori alle attese.