Vodafone, fisso e mobile insieme per le abitazioni e anche gli uffici

Dopo aver conquistato oltre 29 milioni di clienti sulla rete mobile, ora il gigante britannico della telefonia mobile, Vodafone, tenta anche la strada del fisso. Si avete capito bene. Con Vodafone oggi è possibile anche chiamare dal telefono di casa.
Il servizio offerto si chiama «Casa Libera», la prima soluzione che consente di portare il proprio numero di casa sul cellulare, senza canone e senza costi fissi, avendo così un solo operatore e un solo telefono per chiamare e ricevere sia dall’abitazione che da fuori.
«Casa libera» non è soltanto un nuovo servizio. Per Vodafone, che in Italia ha acquisito anche un operatore fisso, Tele 2, si tratta infatti dell’inizio di un percorso che porterà sul mercato competizione, libertà di scelta e qualità del servizio. In pratica, si tratta dell’abbattimento dell’ultimo muro che separava il telefono di casa dal cellulare, e porta per la prima volta nelle case degli italiani un’offerta che permette di ottenere servizi convenienti.
«Casa Libera» è comunque il primo di un’ampia gamma di servizi per la clientela residenziale e per le imprese, che il gestore inglese offrirà utilizzando una vasta gamma di tecnologie sia via radio sia via rete Adsl. Il servizio permette, infatti, di portare il proprio numero di casa sul cellulare e anche di attivarlo su un nuovo telefonino da utilizzare in casa come un cordless.
Con l’innovativa proposta si elimina il canone di abbonamento della linea telefonica di casa e tutti i suoi costi fissi di attivazione. La tariffa per telefonare da casa è semplice: nessun canone, nessun costo fisso, solo 5 centesimi al minuto e 15 di scatto alla risposta verso tutti i numeri fissi. Per tutte le altre chiamate verso i numeri mobili e quando si è fuori casa il cliente pagherà come da suo piano tariffario mobile. Con «Casa Libera» tutte le chiamate dirette al numero dell’abitazione vengono ricevute direttamente e gratuitamente sul cellulare quando si è in casa. Per chi chiama un numero di casa passato a Vodafone non cambia assolutamente nulla: il costo è sempre quello di una normale chiamata di telefonia fissa. Infatti, quando il cliente non è a casa sarà avvisato della telefonata da un sms e potrà scegliere di attivare il servizio di segreteria telefonica. Fino a tre cellulari Vodafone possono essere associati con il numero di casa. Inoltre il servizio funziona con tutti i modelli di telefonini. Infine, per le famiglie che usano molto il telefono di casa per parlare con altri numeri fissi c’è «Casa Senza Limiti». L’offerta include 3mila minuti gratuiti al mese di telefonate verso i numeri di rete fissa in tutta Italia, al prezzo di 19 euro al mese. Per gli uffici invece la proposta Vodafone si chiama «InOffice». La soluzione è dedicata ai liberi professionisti e alle piccole imprese: consente di portare il proprio numero fisso sul cellulare, avendo così un solo operatore e un solo telefono per chiamare e ricevere sia in ufficio sia quando ci si trova fuori.
Nel momento in cui il cliente non è in ufficio potrà comunque essere raggiungibile al numero fisso al costo di un normale trasferimento di chiamata oppure potrà scegliere di utilizzare il servizio di segreteria telefonica del numero fisso.
Il prodotto consente, inoltre, di chiamare dall’ufficio a prezzi molto convenienti attraverso due opzioni tariffarie: «InOffice Free», che permette di chiamare dall’ufficio tutti i numeri di rete fissa a costo zero a fronte di un canone di 21,80 euro al mese, e «InOffice Zero», che consente ai clienti di chiamare dall’ufficio tutti i numeri di rete fissa al costo di 10 centesimi a telefonata a fronte di un canone di 9,90 euro al mese.
È garantita ai clienti la continuità di tutti i servizi tradizionali di comunicazione utilizzati normalmente dalle aziende sul fisso, come l’avviso e il trasferimento di chiamata, la segreteria telefonica e la possibilità di effettuare conference call.