Vodafone scende a Londra

Le nuove minacce di Bin Laden agli Stati Uniti non hanno avuto particolari ripercussioni in Borsa. A New York gli indici sono rimasti in territorio positivo, specie per quanto riguarda il comparto tecnologico. Le notizie aziendali, relative ai risultati del 2005, hanno spinto al rialzo le aziende dei chips, con Advance Micro Devices in crescita del 12,7%; sempre nell’hi-tech eBay cresce del 3,6%, mentre 3Com, Novellus Systems e Jds Uniphase balzano di oltre il 6%. Il possibile accordo Disney-Pixar ha favorito quest’ultima che cresce del 3,5%. È ritornato il sereno a Tokio, mentre in Europa acquisti sui minerari soprattutto a Londra, dove hanno ripreso a correre Bhp (più 4,2%) e Rio Tinto (più 3,2%). Di nuovo incertezza nelle telecomunicazioni, con Vodafone in calo dell’1,5%, mentre a Parigi arretra ancora France Télécom (meno 1,2%). Infine a Francoforte in crescita Deutsche Boerse (più 4,3%), dopo il «buy» espresso da Citigroup.