«Voglio aiutare il mio Paese»

«Provo vergogna e rabbia per quello che si sente sugli albanesi». Toljana Myzeqari è decisa: «L’Albania ha bisogno di gente che ami e onori il suo Paese. Questo compito spetta a noi, che abbiamo avuto la possibilità di studiare e conoscere altre culture». Lei è in Italia da quando aveva 14 anni: ora ne ha 10 in più e in autunno si laureerà in Bocconi in Discipline economiche e sociali. Il padre l’ha affidata a una famiglia italiana che viveva a Bari, per darle un futuro. «Ho cercato di meritarmi tutto questo e mi sono impegnata per trasferirmi a Milano in un’università così prestigiosa». Oggi si sente troppo cambiata per tornare a casa: «Ma vorrei lavorare da qui per lo sviluppo economico del mio Paese».