«Voglio un infermiere per le iniezioni»

«Voglio un infermiere. Tra un po’ avrei dovuto farmi l'iniezione...». A quanto apprende l'Adnkronos sono queste le uniche parole proferite dal boss dei boss, Bernardo Provenzano, ai poliziotti che lo hanno catturato stamattina a due chilometri da Corleone in una masseria a Montagna dei cavalli. Provenzano, che al momento della cattura aveva provato a reagire, si è rivolto così agli investigatori che hanno messo fine alla sua latitanza durata 43 anni. Operato alla prostata in Francia, in una clinica privata di Marsiglia, il capo di Cosa Nostra ha mostrato di preoccuparsi della sua salute. Infatti, su un tavolo è stato trovato anche un libro di medicina illustrata che, poco prima di essere sorpreso, stava leggendo.