«Vogliono abolire la proprietà privata»

Desidero intervenire sulla proposta di legge presentata alla Regione Liguria da Rifondazione Comunista sulla requisizione delle case sfitte. A questo proposito vorrei annunciare di essere pronto a chiedere al Parlamento ed al Capo dello Stato di esprimere l’incostituzionalità di tale proposta. Infatti vergognosa è la proposta e vergognoso l’Ente che avesse il coraggio di farla propria. Rifondazione Comunista vuole cancellare il diritto costituzionale alla proprietà privata per sostituirlo con un provvedimento che meriterebbe soltanto di essere gettato in un cestino dell’immondizia. Comunque, la cosa peggiore è che questi signori siedono sui banchi della maggiorabnza della Regione Liguria ed hanno anche incarichi di Governo nella Giunta Burlando oltre ad accingersi, in caso di vittoria, alla guida dell’Italia. Non mi meraviglierei, quindi, di vederla un giorno approvata assieme a qualche altra «porcheria» di leninista memoria. Tutto ciò non può essere tollerato, quindi, se la cosa andasse avanti, oltre alle iniziative parlamentari chiederò che venga espressa l’incostituzionalità al Capo dello Stato.
Per ora invito «lorsignori» ad andare a fare politica a Cuba o in qualche altro paradiso di ideologia comunista.»
Deputato An