La «Vogue fashion's night» servirà a trovare lavoro

Le piazze e le vie del centro di Milano si animeranno la sera del 16 settembre per l'edizione 2014 della «Vogue Fashion's Night Out» (Vfno), evento che nel capoluogo lombardo celebra la sua sesta kermesse.
Il programma, corredato di tutte le informazione necessarie, è stato presentato ieri nelle sale di Palazzo Morando da Franca Sozzani, direttore di «Vogue Italia», con Cristina Tajani, assessore alle Politiche per lo Sviluppo Economico, Moda e Design. Nata nel 2009 la manifestazione dedicata allo shopping d'autore accenderà nuovamente i riflettori sulla città con il duplice obiettivo di dare impulso all'economia del settore, nonché sostenere iniziative a fondo sociale. Quindi acquisti griffati, vip in bella mostra, cocktail, musica, ma anche un contorno charity: chi comprerà oggetti creati per la benefica occasione contribuirà a supportare il progetto «Milano Ti Forma Fleming e San Giusto», dedicato all'inserimento dei giovani nell'universo del lavoro. Grazie alle donazioni della Vfno e alla stabile collaborazione del gruppo Condè Nast, quest'anno sarà possibile conferire diverse borse di studio–impiego rivolte a ragazzi in difficoltà, aiutandoli a trovare una professionalità spendibile sul mercato.
L'inizio della kermesse è fissata alle 19 in punto, quando migliaia di persone affolleranno le strade con entusiasmo, così da trasmettere energia e vitalità a uno dei comparti trainanti del made in Italy. Anche quest'anno verranno coinvolti temporary shop, noti showroom e centinaia di esercizi commerciali, da via Montenapoleone a corso Venezia, da via Manzoni a corso Vittorio Emanuele, da via della Spiga a corso Genova, con l'intero quartiere di Brera e appendice nel movimentato corso Como. Le più famose griffe internazionali e importanti boutique del Quadrilatero rimarranno aperte, nella festosa circostanza, fino a mezzanotte, creando allestimenti particolari e studiati ad hoc.
Non mancheranno aperitivi danzanti, presentazioni speciali, colorate coreografie, tra suggestivi deejay set e sonorità di sottofondo, mentre personaggi sportivi e del mondo dello spettacolo salteranno da uno store all'altro per salutare fan e fashion victim.
Quando chiuderanno i punti vendita, sarà il momento giusto per spostarsi nei locali della zona, soprattutto uno in particolare dove sarà organizzata per gli inguaribili notturni una scatenata festa da ballo. Molteplici gli sponsor che appoggeranno la manifestazione, da Visa a Lavazza, da Martini a Qvc, da McArthurGlen Outlet a Vente–Privee.com.
La grande sostenitrice Franca Sozzani al termine della conferenza stampa ha dichiarato con soddisfazione: «La serata scelta per la “Vogue Fashion's Night Out”, che precede di sole ventiquattr'ore l'inizio delle sfilate femminili, permetterà anche ai numerosi giornalisti stranieri accreditati ai defilè di partecipare all'evento. È quindi un'ottima occasione per mostrare la città nella sua veste migliore, in modo di fornire un biglietto da visita del capoluogo lombardo come capitale della moda, che nulla ha da invidiare alle altre metropoli del pianeta».