«Ma voi toglietevi l’aureola»

Siamo alle solite: la risposta di ieri al collega rossoblù, farcita dei soliti tormentoni su nascite, sfotto, date e compagnia; adesso verrà fuori che la Samp è nata nella preistoria quando l'uomo inventò la ruota e per questo fu definito «il primo ciclista della storia»... scherzi a parte... se parliamo di date spiccano il 1893 contro il 1946 (differenza di 53 anni); se parliamo di funerali e festeggiamenti, forse avete avuto meno occasioni (finali, coppe etc..) e per quanto riguarda la retrocessione a tavolino in C1 è sembrata davvero troppo anche a voi (seppure fosse uno stupore gioioso). Comunque sono le solite diatribe che non portano da nessuna parte.
Preferirei però maggiore onestà intellettuale per quanto riguarda la sentenza Genoa dello scorso anno, ricordandosi delle porcherie giuridiche che sono state commesse e tralasciando discorsi propagandistici e mediatici quale quello della valigetta; una sentenza che dopo calciopoli assume connotati differenti (senza negare le irregolarità commesse) e che paragonata al vergognoso colpo di spugna di quest'estate in stile Telekom Serbia o Unipol, dovrebbe preoccupare tutti quanti, ciclisti preistorici compresi. Infine dopo uno scagionamento per mancanza di prove io toglierei l'aureola evitando di fare patetici moralismi: ringraziate il cielo che non era l'anno della ghigliottina ma quello del «volemose bene» e che nessun magistrato iscritto alle «toghe rossoblù» abbia avuto in mano la vostra pratica.
P.S. forse all'epoca di Mussolini e Vittorio Emanuele II i campionati erano un pò più regolari di oggi, il calcio era calcio, Dondarini non arbitrava e Pedone doveva ancora nascere.