Voi vi fidate?

Esercitazione per l’esame di giornalismo. Il candidato consideri che il parlamentare Antonio Di Pietro, in tema di libertà di stampa, dal 1995 a oggi ha formulato le seguenti proposte: 1) abolizione del segreto professionale dei giornalisti; 2) introduzione del «decreto cautelare di rettifica» qualora una notizia non venga ritenuta corretta; 3) inasprimento delle pene per il reato di diffamazione: alle testate che se ne macchiassero dovrebbe essere imposta una progressiva sospensione dalle edicole; 4) obbligo e non più facoltà, al termine di un’intervista, della rilettura dei virgolettati agli interessati. Si tenga conto che nel 1995 il citato parlamentare ebbe a dichiarare: «Siamo in presenza di una vera e propria dittatura informativa e culturale, fino a quando non verrà rimossa, la democrazia in questo Paese resterà una chimera». Si tenga poi conto che nel dicembre 1994, assediato nella sua villa nel bergamasco, il citato parlamentare prese a calci e pugni un cronista e cercò di colpirne altri con delle testate. Si tenga infine conto il medesimo parlamentare, in un video su YouTube della durata di quasi sette minuti, nei giorni scorsi ha auspicato una «informazione pulita per un Parlamento pulito». Detto questo, il candidato ha a disposizione tre decimi di secondo per rispondere al quesito posto nel titolo di questa rubrica.