Vola Bekele Nuovo record nei 10mila

Bruxelles. L’aveva promesso, qualcuno non ci credeva. Allora Kenenisa Bekele ci si è messo d’impegno.
Ieri a Bruxelles, penultimo appuntamento della Golden League (manca solo Berlino, domenica 4 settembre, Tatyana Lebedeva resta in corsa per il jackpot milionario), il 23enne etiope ha segnato il nuovo record del mondo nei 10mila metri. Vale a dire: è il primo uomo a soffrire per «soli» 26’17”53 lungo dieci chilometri di passione (il precedente record, sempre suo, era di 26’20”31). L’ultimo giro l’ha fatto in 57”. Applauso.
A Bruxelles sembra facile battere primati nel fondo. Dei 50 migliori tempi della storia, ventinove sono stati segnati nella capitale del Belgio. Sarà il clima, anche ieri fresco, sarà che gli organizzatori scelgono buone lepri, sarà la coreografia fatta di tamburi africani che battevano forte come Bekele frullava le gambe. Comunque: record, a differenza di Yelena Isinbayeva (prima con 4,93 ma tre errori a 5,02) e di Saif Saeed Shaheen (7’55”51, «solo» primato stagionale). Ad ogni modo, la lezione è servita. Quando Kenenisa promette, Kenenisa mantiene.