Vola Lottomatica Giù Finmeccanica

Giornata nervosa in Piazza Affari, ancora ostaggio delle tensioni sui titoli di Stato e dello scontro in atto sul debito americano: l’indice Ftse Mib ha perso lo 0,67% e l’Ftse All share lo 0,65%, con una pioggia di vendite nel finale, in linea con le altre Borse europee.
Positive tuttavia sia Telecom Italia (+2,21% in scia agli altri gruppi di tlc in Europa) sia Autogrill (+4,85%), ma il titolo migliore è stato Lottomatica (+9% grazie all’aumento del 6% dell’utile semestrale e alla corsa dei ricavi). Ancora pesante invece Finmeccanica (-6,94% a 5,36 euro tra scambi molto forti) così come hanno chiuso in calo Parmalat e Mediaset dopo i conti: Collecchio ha ceduto il 4,58%, il gruppo televisivo il 2,73%. Giù anche A2A (-2,1%), Mediolanum (-2%) ed Exor (-1,8%), ma ha pesato maggiormente il calo dell’1,30% di Eni e dell’1,12% di Generali. Hanno Resistito invece le banche: il rosso di Unicredit (-0,71%), Mps (-0,48%) e Intesa Sanpaolo (-0,31%) è stato bilanciato dalla chiusura positiva di Mediobanca (+0,39%), Bpm (+0,67%) e Ubi (+1,02%). Tra i titoli a minore capitalizzazione bene Dmt (+5,72%) dopo l’accordo con Mediaset.