Vola Mediolanum Ok Intesa Sanpaolo

Giornata di forti acquisti per Piazza Affari che, in linea con le altre Borse europee, è salita di oltre due punti percentuali: l’indice Ftse Mib ha segnato un +2,30% a 15.140 punti, l’Ftse All Share un aumento del 2,28% a quota 16.006. Con l’indice di riferimento tornato quindi sopra la soglia psicologica dei 15mila punti, tra i titoli principali il migliore è Mediolanum, salito del 5,32%, seguito da Impregilo (+4,91%) che ha ben sfruttato alcuni report positivi dopo la presentazione dei conti semestrali. Bene anche Exor (+4,35%), più cauta Fiat (+1,44%). Ma sono state soprattutto le banche a trainare i listini: molto forte Intesa Sanpaolo (+3%) e bene Unicredit (+2,31%) mentre nel settore ha faticato a tenere il passo Mps (-0,16%) dopo la semestrale. Positiva Eni (+2,52%) grazie alla firma dell’accordo con il Cnt libico; balzo per Saras (+6,94%). Tra i finanziari, in leggero calo (-0,81%) Milano Assicurazioni. Nel paniere a minore capitalizzazione spiccano le corse di Falck Renewables (+19,18%) e di Poltrona Frau (+10,88%). In Europa, chiusa Londra per festività, corrono Francoforte (+2,44%) e Parigi (+2,2%).