Vola il mercato dell’auto a maggio: più 45%

Milano. Volano le immatricolazioni di auto a maggio. Le prime indicazioni, a 48 ore dalla chiusura dei conteggi, vedono le vendite compiere un balzo del 40-45%, ma forse anche di più, rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Il dato eclatante è subito spiegato: il raffronto, infatti, viene fatto con il maggio 2005 quando il lungo sciopero delle bisarche affossò il mercato (meno 28%). Effetto bisarche a parte, il mese arrivato al capolinea avrebbe segnato comunque un buon risultato. Da una parte, infatti, c’è la ripresa della Fiat trainata soprattutto dalla Punto, dall’altra sconti e promozioni continuano ad attirare il pubblico nelle concessionarie. Anche il crescente ricorso ai finanziamenti agevolati gioca a favore delle immatricolazioni. Ieri, intanto, il titolo Fiat è tornato sopra i 10 euro (a 10,61%), guadagnando a Piazza Affari il 3,66 per cento. Le azioni torinesi, del resto, sono reduci da uno scivolone, avendo lasciato per strada oltre il 10% da metà maggio allo scorso 23.