Vola Saipem Soffre Rcs

La Borsa di Milano ieri è stata la migliore piazza del vecchio Continente. Il Ftse Mib ha recuperato il 2,58% a 13.302 punti dopo tre sedute consecutive in flessione. Ottima la chiusura per i titoli bancari: Mediolanum è salita del 5,76% (dopo l’andamento positivo della raccolta di maggio), Bper del 5,19%, il Banco del 4,78%, Unicredit del 4,67%, Intesa del 3,22% e Generali del 2,97%. Fuori dal listino principale tra i finanziari ha brillato Credem (+8,4%). La migliore blue chip è stata Saipem (+6,16%) grazie ai nuovi contratti in Arabia Saudita e Nigeria. Bene anche Eni (+2,24%), Enel (+2,47%) e Finmeccanica (+3,11%). Forti acquisti su Impregilo (+3,34%) e Mediaset (+2,84%). Fiat (+1,88%) e Telecom (+1,45%) hanno sottoperformato rispetto all’indice di riferimento. Debole Rcs (-2,6%) nonostante l’incasso da 230 milioni atteso per la cessione di Flammarion. In rialzo anche le altre piazze europee con Londra che ha guadagnato l’1,42%. Bene anche Parigi (+1,63%), Madrid (+1,61%) e Francoforte (+1,52%). Più contenuto il rialzo di Zurigo (+0,63%).