Volano i titoli tecnologici

Una maggiore volatilità del listino azionario, dopo un avvio positivo, ha confinato quello milanese all’ultimo posto tra le Borse europee: limano gli indici Mibtel e S&P/Mib, si mantengono in positivo il Midex e l’AllStars, come pure gli indici Comit e Mediobanca. Sostenuta l’attività, con volumi intorno ai 7 miliardi di controvalore. A proiettare il listino verso il basso l’andamento incerto dei bancari, con la sola eccezione di Popolare Milano (più 2,1%) in attesa di decisioni su possibili aggregazioni. Si riprendono i titoli delle costruzioni, migliora Bulgari (più 1,8%), volano titoli tecnologici, come StM (più 1%), Olidata (più 10,9%) ed Esprinet (più 2,2%). Dopo i ribassi dei giorni scorsi, migliorano di oltre l’1%, Italcementi e Buzzi; del tutto ignorate le blue chip Fiat e Alitalia, mentre si riprende Gemina (più 5,9%), dopo un periodo di stagnazione.