Volano zinco e nichel

Apertura di settimana al galoppo per i metalli di base. In particolare, i prezzi a tre mesi di zinco e nichel hanno segnato i nuovi record storici rispettivamente a 4.575 e 34.150 dollari per tonnellata. A spingere i prezzi sia il deficit mondiale dal lato dell’offerta sia il nuovo scivolone della valuta Usa. Quest’ultimo fattore ha permesso all’oro di segnare il fixing a 638,75 dollari l’oncia, il top delle ultime 12 settimane. Stessa musica per l’argento ai massimi degli ultimi sette mesi.