Voleva 10 milioni, la Tulliani all’asciutto

La compagna di Gianfranco Fini, Elisabetta Tulliani, dovrà farsene una ragione. Sta di fatto che la sua richiesta di risarcimento monstre nei confronti del Giornale e di altre testate per 10 milioni di euro è stata rigettata perché nulla. Non è un mistero che alla Tulliani non siano piaciuti affatto alcuni articoli sulla sua vita privata, su quella del fratello Giancarlo e soprattutto sulle magagne del suo attuale partner, anzi è cosa nota: ma che un giudice di Roma abbia deciso di azzerare il processo intentato dalla Tulliani e di «rimandarla» al 31 maggio è notizia di ieri. Nella sua denuncia la Tulliani - a dire della dottoressa Daniela Bianchini - non ha descritto «gli eventuali episodi diffamatori», né «le notizie asseritamente non corrispondenti a verità» né tantomeno ha precisato «le eventuali azioni od omissioni degli imputati».