Volevano rapire i tre figli di Carolina di Monaco

Andrea, Charlotte e Pierre erano attesi insieme alla loro mamma nella capitale francese per la festa nazionale del 14 luglio

Alberto Toscano

da Parigi

Una telefonata anonima avrebbe avvertito la scorsa settimana la rappresentanza diplomatica del principato di Monaco a Parigi circa l'intenzione di una banda di malviventi, decisi a rapire nella capitale francese i tre figli della principessa Carolina (avuti dal suo secondo marito, l'italiano Stefano Casiraghi, sposato il 23 dicembre 1983 e deceduto in un incidente di off-shore il 3 ottobre 1990 nelle acque del piccolo Stato mediterraneo). La notizia è stata data ieri dall'edizione on line del settimanale londinese The Sunday Times. Non ci sono per ora né riscontri né smentite da parte delle fonti ufficiali del principato di Monaco.
Il giornale britannico parla di una «soffiata» che sarebbe stata presa molto seriamente sia dalla polizia francese sia dalle autorità monegasche. L'ipotesi su cui si interrogano i media transalpini è quella di un'organizzazione criminale, che avrebbe progettato il rapimento dei tre giovani con l'intenzione di chiedere un riscatto. Ma si parla anche di complotto. Il sequestro avrebbe dovuto aver luogo nella capitale francese il 14 luglio e nessuno sa esattamente dove i tre presunti ostaggi avrebbero dovuto essere custoditi dai loro carcerieri. La polizia francese non ha voluto fornire particolari, ma una fonte del principato riferisce che la minaccia è stata presa «seriamente» ma senza panico dalla famiglia, che sta provvedendo a rendere più efficaci le misure di sicurezza intorno ai tre giovani, che dovevano trascorrere a Parigi il fine settimana di festeggiamenti per la presa della Bastiglia.
I figli che Carolina di Monaco ha avuto da Stefano Casiraghi sono Andrea, di 22 anni e Charlotte di venti e Pierre di diciotto. Dopo la scomparsa del suo secondo marito, Carolina di Monaco ha sposato un aristocratico tedesco: il principe Ernst August di Hannover, da cui ha avuto nel 1999 la sua ultima figlia Alexandra. Per contro nessun bambino era nato dal suo primo matrimonio, col francese Philippe Junot.
I tre figli di Carolina di Monaco e di Stefano Casiraghi sono considerati giovani moderni e dinamici per cui è possibile che la banda di rapitori avesse ideato di sequestrarli mentre si spostavano in città come fanno normalmente i loro coetanei, che non sono protetti da particolari misure di vigilanza.
Sollecitate dai media transalpini e internazionali, le fonti della polizia francese sono parse ieri molto prudenti riguardo alla presunta «soffiata», che sarebbe giunta nella giornata di mercoledì alla polizia monegasca e alla sede diplomatica di Parigi. La vita sociale e culturale di Montecarlo non è comunque stata rivoluzionata: nella serata di giovedì il principe sovrano Alberto di Monaco ha inaugurato al Grimaldi Forum - il grande centro per convegni, concerti e rassegne culturali, situato sul lungomare dell'avenue Princesse Grace - l'esposizione d'arte contemporanea americana intitolata «New York, New York», che sarà aperta al pubblico fino al prossimo 10 settembre. In seguito si è svolto un ricevimento all'interno stesso del Grimaldi Forum, alla presenza del principe Alberto Grimaldi, ma l'atmosfera era distesa e le misure di sicurezza non parevano superiori al normale.