«Volevo far saltare l’aereo Ryanair»

da Bruxelles

La polizia belga sta trattenendo da più di una settimana un cittadino iraniano che si è autoaccusato di un complotto per far saltare un aereo di linea con una bomba. L’uomo, che secondo il passaporto ha 40 anni e si definisce uomo d’affari, si è consegnato il 27 settembre alla polizia presso l’aeroporto di Charleroi, dichiarando che era pronto a farsi saltare sul volo Charleroi-Dublino della Ryanair sul quale doveva salire. L’iraniano non era stato ammesso a bordo perché il suo visto era scaduto. La ricerca di esplosivi a bordo dell’aereo e tra i suoi bagagli non ha dato alcun risultato. Non si esclude che l’iraniano sia uno squilibrato.