«Volevo fare il ballerino...»

Ballerà, canterà, reciterà e divertirà con esilaranti battute. Riparte, a furor di popolo, da venerdì al Datchforum il tour teatrale di Fiorello «Volevo fare il ballerino... e non solo». Sì perché Fiorello voleva fare anche il calciatore e il papà. Sul palco un’orchestra di 14 elementi diretta da Enrico Cremonesi, la regia è di Giampiero Solari. Lo showman ha presentato il suo spettacolo in città neanche tre mesi fa ma le serate non sono bastate ad accontentare i suoi fans. Tutto esaurito e una marea di gente rimasta fuori. Ecco altre tre serate: venerdì, sabato e lunedì.
Lo spettacolo che ha debuttato nel 2005 è pensato per grandi spazi, ha una scenografia tecnologica che, grazie a particolari proiezioni video, cambia ogni volta percezione e dimensione visiva amplificando il grado di coinvolgimento dello spettatore. Fiorello pescherà fra gli argomenti di attualità, le canzoni, viaggerà nei generi dello spettacolo che vanno dal vecchio varietà alla tivù di oggi. Non mancheranno i suoi personaggi di «Viva Radio 2» primo fra tutti l’Avvocato Messina, paladino degli indifendibili.