«Volevo sposarmi, ma è successo...»

Isi Kostner e la gravidanza: «Mio figlio nascerà a luglio. Non so se sarà femmina o maschio e non importa. Prima pensavo di sposarmi a maggio ma ora che sono incinta abbiamo deciso di rinviare all'autunno: non voglio sposarmi con il pancione. Piuttosto, ho già cominciato a pensare al nome. Se sarà femmina ne ho già tanti in mente: Anna, Sara, Elisa... Al contrario, faccio più difficoltà a pensare a nomi per un figlio maschio».
Per la gardenese hanno avuto parole positive anche tanti sacerdoti: «Davvero? Mi fa piacere. Si vede che sono persone al passo con i tempi. Io sono molto credente e la nostra religione ci dice che prima dobbiamo sposarci e poi mettere al mondo figli. Avrei voluto anch'io fare così: prima sposarmi e poi diventare mamma. Ma è successo. In un primo momento mi sono sentita forse un po’ in imbarazzo. Ma adesso sono solo felice».
E il futuro sposo, Werner Perathoner? «Siamo insieme da cinque anni. La nostra arma segreta per tenere acceso il nostro amore sono state lunghissime telefonate quotidiane. Abbiamo speso un patrimonio in bollette».