Malpensa e Linate, boom di voli e partenze per le feste di fine anno

Giornate di grande traffico negli aeroporti milanesi gestiti da Sea. Passeggeri in crescita e stime dei dati di traffico dal 21 al 27 dicembre nei i due scali che registrano 537.000 passegeri: Malpensa 350.000 (+14%) e Linate 187.000 (+7,1%)

Giornate di grande traffico aereo e boom di passeggeri negli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate per le feste di Natale, Capodanno e inizio 2107, come ormai tradizione per un periodo “caldo” dell’anno soprattutto per chi parte in vacanza.

Milano Malpensa conferma un costante trend di crescita del traffico che prosegue ininterrottamente da più di 19 mesi consecutivi e la cui reale importanza è emersa negli ultimi due mesi dell’anno: novembre (+11,4%) e dicembre (+20%). Il numero delle destinazioni servite si è ampliato a conferma dell’ottima accoglienza da parte delle compagnie aeree e di viaggiatori dei recenti rinnovamenti infrastrutturali, con le ulteriori opportunità che offre la recente inaugurazione del collegamento ferroviario con il Malpensa Express dalle stazione milanesi di Cadorna, Garibaldi e Centrale al Terminal 2 (il più grande in un terminal europeo) che si raggiunge in cinque minuti dopo una sosta di un minuto al Terminal 1.
Interessanti le stime dei dati di traffico dal 21 al 27 dicembre con i due scali che registrano 537.000 passegeri: Malpensa 350.000 (+14%) e Linate 187.000 (+7,1%) . I giorni prima di Natale (20-23 dicembre): 335.350 pax di cui 216.350 a Malpensa (picco di partenze il 23 con 42.300 pax) e 119.000 a Linate (picco di partenze il 22 con 37.500 pax). Negli stessi giorni il picchi di arrivi a Linate è 43.100 pax, a Malpensa 35,000 pax.

Nel periodo strettamente natalizio e di fine anno (15 dicembre - 14 gennaio) la programmazione aerea è in crescita con il 15% in più di posti offerti rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, grazie ai numerosi nuovi servizi (30 in totale) che durante tutto l’arco del 2016 sono stati introdotti sull’aeroporto intercontinentale gestito da Sea.

Gli aeroporti di Milano sono collegati con più voli giornalieri al Sud Italia e alle principali capitali europee con punte interessanti per le destinazioni del Nord Europa (Copenhagen, Praga, Tallin, Vienna, Budapest).
Fra le destinazioni di lungo raggio gli Stati Uniti sono sempre tra le mete preferite: New York è collegata da Malpensa con ben cinque voli giornalieri compreso il volo Emirates operato con l’Airbus - A380 e Miami collegata a Milano con il volo di American Airlines. Altre mete che d'interesse sono le Canarie, la cui offerta di voli diretti su Malpensa beneficia di un importante incremento di attività sulla maggior parte delle isole dell’arcipelago spagnolo nell’Oceano Atlantico. Anche le Azzorre e Capo Verde rappresentano una calda meta per chi fosse in fuga dall’inverno di Milano.

Chi invece preferisce destinazioni di lungo raggio e con climi caldi, potrà puntare sulle mete dei Caraibi e del Centro America con i numerosi voli diretti in Martinica, Antigua e Barbuda, Jamaica, Guadalupa, Messico, Santo Domingo e soprattutto Cuba che vede quest’anno un aumento dell’offerta del 70% in termini di capacità grazie alla recente apertura del paese al mercato estero.
Spostandosi poi ad Oriente anche qui la scelta può spaziare fra numerose calde destinazioni: l’Oman e gli Emirati Arabi, Mauritius, Zanzibar e la destinazione mare di Nosy Be in Madagascar, le Maldive, la Thailandia e Singapore.
Per chi invece preferisce capitali e mete dell’ Europa, Milano Malpensa offre ben 100 destinazioni fra cui scegliere e per chi volesse immergersi pienamente nell’atmosfera delle feste, si può raggiungere anche Rovaniemi, in Finlandia e vivere nel paese di Babbo Natale, l’atmosfera Natalizia più autentica.

Commenti

Gibulca

Mar, 27/12/2016 - 10:33

Forse volevate scrivere "Repubblica dominicana". Santo Domingo, infatti, è una città, non un Paese.