Voli bloccati, assalto alla sala vip

Neve in pista, passeggeri esasperati da ritardi e mancanza di notizie occupano il Club Sea

Un centinaio di passeggeri diretti a Bari, Trieste e Genova su aerei Alitalia hanno occupato ieri sera la saletta Vip a Malpensa per protestare contro «la mancanza di informazione e di qualsiasi sostentamento» dopo i ritardi degli aerei che sarebbero dovuti partire fra le 20,30 e le 21,30 e invece sono rimasti fermi in pista per ragioni di sicurezza vista la neve che imbiancava le piste. «Non ci hanno dato nessuna informazione, non c’era un bar aperto, persino i servizi igienici erano chiusi», hanno denunciato i viaggiatori. Per questo motivo i passeggeri hanno occupato la saletta Vip e hanno dichiarato alla polizia di frontiera che non si sarebbero spostati finché non avessero potuto parlare con rappresentanti di Alitalia o di Sea. La polizia ha tenuto calmi i passeggeri e ha tentato di contattare Alitalia, mentre i passeggeri dichiaravano che non si sarebbero mossi dalla saletta e soprattutto avrebbero impedito che anche quel luogo - l’unico in cui erano riusciti a trovare una bottiglietta d’acqua per due bambini di 3 e 5 anni che viaggiavano con i genitori - chiudesse alle 23 come di consueto. Gli agenti sono riusciti a contattare Alitalia e pochi minuti prima delle 23 è stato annunciato il primo imbarco per Bari. A seguire anche gli altri passeggeri sono partiti.